“STARE BENE” è il nuovo album di Andrea Giraudo

l cantautore e musicista cuneese, mescolando pop, blues e rock‘n’roll, esprime in questo disco la sua personale ricerca di armonia, di semplicità e di condivisione.

La musica e la parole di Andrea Giraudo sanno catturare e avvolgere lo spettatore nella rete magica dell’emozione. Il pianoforte rappresenta il punto di partenza per una rete di sentieri che si diramano dal tango argentino alpop melodico, al rock‘n’roll e tocca il suo vertice più elevato con l’amato Blues.

Stare bene” è un album che invita gli ascoltatori a lasciarsi andare al suono della musica. La musica, metafora del benessere, viene evocata da Andrea Giraudo come espressione del connubio fra la semplicità delle sette note e la piacevole complessità dell’espressione artistica.

TRACK LIST

DIECI ANNI

La canzone d’amore che ogni donna vorrebbe sentirsi dedicata almeno una volta nella vita.

LA GUARIGIONE

Chiodo scaccia chiodo. Particolare uso dell’organo Hamond.

A CHI RESTERC 

Una dolcissima riflessione su chi resta e su ci non c’è più.

VIRGOLE IN PASTO

Chirurgica riflessione sulla società di oggi. Musica rappresentativa per Andrea, fortemente influenzato dalla musica Blues.

POTERE E VOLERE

Musica atmosfere Rock e Blues anni ’60. Facciamo occhiolino a chi vuole tanto farcela, anche per chi non ha il coraggio…sei tu che vuoi, sei tu che puoi.

CHI SARAI MAI

Canzone da spiaggia, chitarra intorno a un falò’, senso di amicizia, condivisione. L’intento è quello di arrivare a tutti, chiunque nella vita si trova intorno ad un falò con una chitarra.

L’ISOLA IN DUE

Atmosfera dei quadri di Hopper. Particolare suggestione musicale, risulta una canzone da pianoforte, in realtà c’è pochissimo. Il tocco di Andrea sul pianoforte è leggero come l’acqua.

LA CLESSIDRA

Riuscitissimo “esperimento” tra un testo molto riflessivo e una musica estremamente allegra. Canzone quasi Brechtiana.

CUORE AMICO

Un uomo, il suo cuore, le paure di un amore serio e vincolante, le passioni…Ritornello che è un inno, da condividere tutti quanto.

UN MONDO CASSETTO

La forza nella composizione e nell’interpretazione di Andrea che è un urlo del ragazzo che felicemente diventa uomo.

POKER

Estremamente evocativa, elegante, pathos della migliori canzoni- teatro.

STARE BENE

Non a caso il titolo dell’album. Canzone corale, orecchiabile con un sibillino messaggio ottimistico.

Pubblicazione album: 18 gennaio 2019

Etichetta: Rossodisera

BIO

Non omologato all’interno di un filone stantio o troppo nuovo. Proiettato dal pianoforte verso il pubblico. Confermato dal labiale e dal piedino di chi ascolta, restituisce sonorità con il calore di una voce roca che rimanda a suoni profondi. La musica e la parole di Andrea Giraudo sanno catturare e avvolgere lo spettatore nella rete magica dell’emozione.

Negli anni di attività i suoi spettacoli hanno alternato esecuzioni altisonanti come quella del 2007 al palazzo reale di Aqaba in occasione del compleanno della principessa Bashma Hussein di Giordania a intime sonorità in locali di nicchia. Nato nel 1971 Andrea Giraudo ascolta la collezione musicale di famiglia, si appassiona al pianoforte, delizia già a 10 anni i genitori con La Patetica di Beethoven. Dura poco il rigore di allievo. La sonorità è nelle sue vene, nei profondi anfratti della sua mente e per questo abbandona gli studi musicali e lascia scorrere il suo talento.

Il pianoforte diventa la partenza per una rete di sentieri che si diramano dal tango argentino al pop melodico, al rock‘n’roll e tocca il suo vertice più elevato con l’amato Blues.

Coofondatore nel 1995 dei “Madai”, formazione Rock-Blues che vince l’Heineken Tour nel 1996.

Il percorso musicale di Andrea Giraudo tende a esser più produttivo che interpretativo. Questo non impedisce di partecipare a Festival e Kermesse come “Pavese Festival, La Luna e i Falò” ad agosto 2016 a Santo Stefano Belbo. Dal mese di Ottobre 2016 collabora come ospite musicista al Teatro “CAB 41” di Torino, diretto da Gianpiero Perone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *