Presentate le novità 2020 del bando del Corteo Storico di San Nicola: coinvolgerà tutti i municipi


È stato presentato alla stampa questa mattina nella sala giunta di Palazzo di Città, il bando per l’ideazione e l’organizzazione del Corteo storico di San Nicola – edizione 2020, attualmente in pubblicazione sul MEPA – Mercato elettronico della pubblica amministrazione .

Ad illustrare le novità del bando, improntato ai criteri della più ampia partecipazione e di un’attenta rievocazione storica, è stata l’assessora alle Culture Ines Pierucci alla presenza di padre Giovanni Distante, priore della Basilica di San Nicola, Paolo Ponzio, direttore del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi Aldo Moro, Maristella Gatto doCente del Dipartimento di Lettere Lingue Arti. Italianistica e culture comparate dell’Università degli Studi Aldo Moro, e dei presidenti dei cinque Municipi cittadini Lorenzo Leonetti (I), Gianlucio Smaldone (II), Nicola Schingaro (III), Grazia Albergo (IV)e Vincenzo Brandi (V).

All’incontro con la stampa è intervenuta anche la direttrice della ripartizione Culture Marisa Lupelli, che ha evidenziato come il bando in pubblicazione (scadenza il 5 marzo), coerentemente con l’impostazione voluta dall’assessora, metta in sintonia i criteri con i quali sarà misurata l’offerta in modo tale da valorizzare sia il concetto della partecipazione dei Municipi, sia quello della costituzione del gruppo di  lavoro, al cui interno siederanno rappresentanti dell’Università di Bari.  Per questo  la proposta progettuale sarà valutata fino a 90 punti per quanto riguarda la qualità del progetto, lasciando all’offerta economica solo 10 punti. L’idea è che, così facendo, si possa valorizzare al massimo l’aspetto qualitativo dell’evento.