Un misterioso segnale radio proveniente da una lontana galassia

A individuarle è stato il radiotelescopio più potente al mondo: Chime.

Un misterioso segnale radio proveniente da una galassia distante 1,5 miliardi di anni luce dalla terra è stato recentemente rilevato da Chime: il radiotelescopio più potente del mondo situato nella valle di Okanagan, in Canada.

Tra le tredici veloci ‘’esplosioni radio’’ percepite dal telescopio interferometrico è stato individuato un segnale ripetitivo molto insolito, che ha subito suscitato l’interesse degli astronomi.

Gli studiosi non conoscono la natura e l’origine delle onde, ma sostengono che con più ripetitori e fonti disponibili per la ricerca, i Fast Radio Burst (come sono chiamati in campo tecnico) potranno essere approfonditi maggiormente, capendo la provenienza e la causa. 

Tra le ipotesi avanzate dagli esperti l’attività delle stelle, la fusione di nane bianche, la collisione di stelle di neutroni e persino una molto suggestiva: reti di comunicazioni provenienti da qualche forma di civiltà aliena.

Questo segnale sembra essere molto sfuggente e di difficile interpretazione, e quindi per ora il fenomeno resta avvolto nel mistero finché il caso non sarà analizzato e studiato attraverso numerose osservazioni e studi.

Non sarà che in qualche parte dell’universo c’è un’altra Radio Panetti che cerca di mettersi in contatto con noi per diventare un’unica grande radio intergalattica?

Come si dice in questi casi… stay tuned!

Stefano Abbinante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *