Radio Panetti

La Radio a Scuola, la Scuola in Radio

Radio Panetti è un altro modo di fare scuola

Radio Panetti è un modo diverso di fare scuola grazie alla progettazione di format radiofonici originali con contenuti oggetto di studi curriculari, compreso l’inglese, o relativi a problematiche sociali: educazione alla legalità, lotta non violenta alle mafie, inclusione, intercultura, rispetto dell’ambiente e della persona, attenzione al territorio attraverso l’approfondimento delle tradizioni culturali locali.

Il video dei ragazzi di radio panetti

Guarda la nostra presentazione

Play Video

I nostri servizi

Radio Panetti lavora come una vera Media Company

Diretta Radio

I ragazzi progettano, producono e realizzano web format radiofonici originali in diretta

TV

Interviste e format televisivi che vanno in onda sul web e su emittenti del Digitale Terrestre Puglia

Fotografia

Tutti gli eventi che vengono raccontati da Radio Panetti, sono ampiamente corredati da servizi fotografici

Podcasting

I ragazzi progettano, producono e realizzano format radiofonici originali in podcasting

GIornalismo

I ragazzi di Radio Panetti, durante gli eventi pubblici, forniscono servizi di giornalismo e comunicati stampa

Social Media Marketing

Tutti gli eventi che vengono raccontati da Radio Panetti, sono raccontati in tempo reale nei principali social

Una Media Company al servizio del territorio

I Ragazzi di Radio Panetti offrono i loro servizi di comunicazione per raccontare eventi e manifestazioni

I format più seguiti

Ecco gli indici di gradimento dei nostri programmi di punta

Legalized - Antimafia sociale
78%
Il Mondo in Tasca
68%
Phenomenal - La Musica di RP
95%
La Scienza possibile
80%

I docenti responsabili di Radio Panetti

"Radio Panetti è fare scuola in modo diverso. Il mio obiettivo è arrivare a far dire ad ogni studente: "Quanto è bello e gioioso stare a scuola!".
"Radio Panetti è un'officina per crescere, confrontarsi e sperimentare nuove forme di apprendimento".

Scopri il nostro progetto

Ecco la nostra pubblicazione per la rivista MED (Media Education), Edizioni Erickson